Studio Certificato Sistema Qualità ISO9001
Commercialisti, Consulenti del Lavoro ed Avvocati
20 professionisti e 30 collaboratori qualificati al servizio delle imprese

News Settore Aziendale

Ottobre 2022

La Corte Costituzionale è intervenuta, si spera definitivamente, a dirimere un argomento molto spinoso: l’esenzione IMU per l’abitazione principale, in caso di soggetti sposati o in unione civile, entrambi proprietari di immobili e che stabiliscono residenza ognuno nel proprio immobile di proprietà.

In particolare la Consulta ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 13 comma 2 del DL 201/2011, nonché di quella attualmente vigente dell’art. 1 comma 741 lett. b) della L. 160/2019, nella parte in cui tali disposizioni riferiscono i requisiti di residenza anagrafica e dimora abituale non solo al possessore dell’immobile, ma anche ai componenti del suo nucleo familiare.

Luglio 2022

La legge di bilancio 2021 (L. 178/2020) ha modificato l’art. 1 comma 3-bis del D. Lgs. 127/2015; tale modifica prevedeva l’introduzione a partire dal 1.01.2022 dell’obbligo per le operazioni da e verso soggetti non residenti, non stabiliti ancorché identificati, di comunicazione singola al sistema di interscambio SDI con il formato XML della fattura elettronica.

Per effetto di ciò cambiano i tempi per procedere all’invio dei dati:

  • per le operazioni attive (verso soggetti non stabiliti), deve avvenire entro il termine di emissione delle fatture o dei documenti che certificano i corrispettivi; nel caso in cui l’operazione sia documentata da fattura, si fa riferimento al termine di 12 giorni dall’effettuazione della cessione o della prestazione.
  • per le operazioni passive (da soggetti non stabiliti), deve avvenire entro il 15 del mese successivo a quello di ricevimento del documento o di effettuazione della prestazione.

Giugno 2022

Con l’introduzione, avvenuta lo scorso 1° novembre, dell’obbligo di richiedere il DURC di congruità della manodopera alle imprese affidatarie, pena la decadenza dei bonus edilizi, il legislatore si è posto l’obiettivo di promuovere la regolarità contributiva.

Tale documento è obbligatorio quando l’ammontare dei lavori è pari o superiore a euro 70.000.

Il Durc può essere richiesto dall’impresa alla Cassa Edile / Edilcassa che in caso di regolarità lo rilascerà entro 10 giorni.

Giugno 2022

La nuova norma di cui all’art. 1 della L. 160/2019 riguardante l’IMU ha previsto, al comma 751, un diverso trattamento per gli immobili “merce”.
Infatti, negli anni 2020 e 2021 tali fabbricati sono stati assoggettati ad imposta con un’aliquota dello 0,1% (con possibilità dei Comuni di aumentarla fino allo 0,25% o diminuirla) mentre, a partire dal 1° gennaio 2022, l’imposta non è più dovuta.

La norma agevolativa si applica ai fabbricati sia abitativi che strumentali, con esclusione quindi di aree fabbricabili o terreni agricoli, ancorché iscritti tra le rimanenze, costruiti e posseduti dall’impresa costruttrice purché mantengano la destinazione di “bene destinato alla vendita” e gli stessi non siano locati.

Maggio 2022

Nell’ambito del diritto tributario, in relazione alla tassazione delle società, possiamo distinguere due approcci distinti:

  • La tassazione per trasparenza: è il “regime naturale” delle società di persone, in cui il reddito prodotto del soggetto collettivo viene imputato in capo ai soci e non alla società.
  • Il principio della distribuzione: tipico delle società di capitali cui è attribuita personalità giuridica, e il reddito da esse prodotto è assoggettato ad IRES.

Maggio 2022

 

Per usufruire del Superbonus 110% per tutto il 2022 la disciplina prevede due diverse “finestre temporali” fra loro differenziate:

  • una per gli interventi eseguiti su unità unifamiliari o su unità indipendenti o con accesso autonomo dall’esterno;
  • una per gli interventi effettuati su parti comuni di condomini e per edifici plurifamiliari ad essi equiparati.

Per esercitare le opzioni previste all’art. 121 del DL 34/2020 (sconto in fattura o cessione del credito), nell’ambito del Superbonus al 110%, è necessario che i lavori siano completati altrimenti occorre che si verifichi la liquidazione di un SAL (Stato Avanzamento Lavori) minimo; la normativa prevede che ve ne possano essere al massimo due per ogni singolo intervento e questi devono corrispondere ad una percentuale di completamento dei lavori non inferiore al 30%.

Maggio 2022

Per godere delle agevolazioni fiscali connesse ai bonus edilizi la normativa ha previsto un macchinoso iter burocratico.

Nel caso in cui si decida di optare per lo sconto in fattura o per la cessione del credito, tra le svariate dichiarazioni e asseverazioni richieste, vi è anche l’obbligo di ottenere una formale attestazione preventiva circa la congruità delle spese sostenute.

Tale obbligo riguarda non solo quelle spese sostenute per la fornitura di beni e servizi in base a contratti d’opera o di appalto, ma anche le spese relative a prestazioni professionali connesse alla realizzazione degli interventi e pertanto anch’esse agevolate.

Recentemente nel sito dell’ENEA sono state pubblicate delle FAQ dal Ministero della Transizione Ecologica che hanno chiarito alcuni punti in relazione ai valori massimi da considerare ai fini dell’attestazione di congruità delle spese.

Aprile 2022

L’introduzione dei bonus edilizi ed in particolare dell’esercizio delle opzioni di cessione del credito e sconto in fattura apportate dal DL 34/2020 hanno comportato alcune riflessioni non trascurabili sulla normativa fiscale correlata alle cessioni di immobili oggetto di agevolazioni fiscali.

Con riguardo alla compravendita di immobili ristrutturati per esempio, in molti si sono chiesti quale sia l’aliquota IVA corretta da applicare nei casi in cui la cessione sia imponibile.

Come è risaputo infatti, la compravendita di immobili, è soggetta ad IVA quando il venditore è un’impresa costruttrice o di ristrutturazione, ma l’aliquota può essere del 22%, del 10% oppure anche del 4% a seconda dei requisiti dell’acquirente e delle caratteristiche dell’immobile oggetto di cessione.

Hai bisogno di Consigli o Assistenza?

Conosciamoci in un primo appuntamento gratuito o richiedi una consulenza

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.